Archivio della categoria: Uncategorized

Cosa Vedere nei dintorni dell’Abbazia San Pietro in Valle – Vallo di Nera

Vallo di Nera, uno dei borghi piu’ belli d’Italia, e’ uno dei molti esempi di centri fortificati sorti lungo il percorso del fiume Nera ad occupare le colline che chiudono la Valnerina. In questo caso una ricostruzione attenta ai particolari sta riportando il paese al suo antico splendore, facendone una meta imperdibile anche per una breve visita, tra l’altro a soli 15 minuti di auto dall’Abbazia San Pietro in Valle

I principali monumenti di Vallo di Nera

L’intero paese va detto puo’ essere considerato un monumento nella sua interezza. Come molti dei borghi della Valnerina e’ sorto intorno alle mura del castello qui fondato nell’anno 1271 sotto la signoria della vicina Spoleto. Oggi si presenta come un paese fortificato ancora cinto da mura e accessibile da due principali porte. Tutti da scoprire sono i vicoli che salgono e scendono dalla collina, le porta in pietra, le feritoie e le splendide chiese romaniche che ingentiliscono le due piazzette principali di Vallo di Nera. San Giovanni Battista domina il paese dall’alto del colle, in parte ricostruita nel XVI secolo presenta ancora le sue primitive forme romaniche. La piu’ piccola chiesa di Santa Caterina e’ oggi principalmente utilizzata come auditorium. Senza dubbio il monumento piu’ interessante e rappresentativo del paese e’ la chiesa di Santa Maria, con la semplice facciata romanica caratterizzata dal bel rosone e dal portale gotico decorato. Sorprende l’interno per l’ampiezza delle decorazioni parietali, opera di artisti di scuola giottesta. Da non perdere la bella vista del paese nella sua interezza dal vicino colle, che permette di ammirare la parte della cinta muraria ad oggi meglio conservata.

Fior di Cacio, il formaggio protagonista a Vallo di Nera

Fior di Cacio e’ un evento annuale vuole portare alla scoperta dei prodotti caseari della Valnerina e sara’ ospitato a Vallo di Nera il 9 e 10 Giugno 2012. Non mancheranno chiaramente degustazioni di formaggi, come la ricotta salata stagionata tipica del posto, e mostre di attrezzi ed attivita’ contadine. Piu’ particolari, ma non meno interessanti saranno gli itinerari guidati lungo i sentieri della transumanza e la gara del lancio della ruzzola, nel quale ci si sfida nel lanciare le grosse e dure forme del formaggio stagionato.